La curiosità: il segnale orario fu inventato dagli americani di Bulova

Per i nostri lettori oggi vogliamo approfondire una piccola curiosità storic legata al mondo dei segnatempo. Tutti avete presente il segnale orario, format utilizzato dalle radio e dalle televisioni di mezzo mondo per scandire ogni rintocco dell’ora esatta. Ebbene: non è nato dal nulla, ma dall’intuizione di una delle case di orologi americane più note e all’avanguardia sul fronte del marketing, la Bulova.

Bulova, infatti, fu fra le prime realtà a utilizzare a utilizzare i mezzi di comunicazione di massa per promuovere i propri orologi. E nel 1926 – quando già aveva aperto uno stabilimento anche in Svizzera – ebbe un’intuizione che fu poi copiata in tutto il mondo.

Per le strade degli States, infatti, comparvero manifesti che annunciavano il segnale orario radiofonico di Bulova. E contemporaneamente su diverse emittenti radiofoniche comparve, allo scoccare dell’ora esatta, l’annuncio: “At the tone, it’s eight o’clock, B-U-L-O-V-A Watch Time”… tradotto: llo scoccare del segnale orario, sono le otto, ora Bulova.

Un modo intelligente di promuovere il proprio brand, offrendo una informazione di servizio agli ascoltatori e facendo diventare familiare al grande pubblico il marchio dell’azienda fondata nel lontano 1875 a New York e oggi consociata indipendente della nota casa giapponese Citizen.

Ultimo aggiornamento:Maggio 14, 2021 12:10 pm
Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione su questo articolo

LASCIA UN COMMENTO