Orologi di marca, come riconoscerne un orologio falso da uno vero

Un orologio di marca non è semplicemente un oggetto funzionale: è un investimento, ecco perché prima di comprarne uno è bene cercare di capire se si tratta di un orologio originale oppure di un falso, o di una replica. Ecco qualche segreto e consiglio, anche se ovviamente i parametri da tenere in considerazione sono molti di più.

Controllare il logo per capire se si tratta di un falso

Gli orologi di marchi importanti come può essere un Rolex e gli orologi da collezione sono purtroppo oggetto di imitazioni e se alcune sono grossolane e facilmente riconoscibili, in questo caso già il prezzo dovrebbe aiutare a capire che si tratta di un falso, altre sono molto sofisticate e quindi può essere difficile capire se si ha di fronte un falso o un originale. Ecco quindi qualche consiglio per riconoscere un orologio vero da uno falso.

Quando si decide di investire su un orologio è bene non agire di impulso, questo vuol dire ragionare sull’acquisto e cercare informazioni. Ad esempio se si sta pensando di comprare un Rolex, IWC, Zenith è necessario andare a cercare, spesso anche sul sito ufficiale sono presenti guide, le caratteristiche che consentono di distinguerlo da un falso. Questo perché i marchi importanti cercano sempre di proteggersi dalla contraffazione e di conseguenza inseriscono nella costruzione dei loro orologi dei segni particolari, anche difficili da imitare, che possono aiutare a evitare di cadere in trappole. Tra le caratteristiche da tenere in considerazione vi è il logo, in questo caso è bene controllare anche le distanze tra le lettere e controllare bene il marchio cercando le differenze anche infinitesimali che possono far capire se si sta cadendo in una truffa. Riprodurre in modo preciso uno stampo per un marchio non è semplice e su piccole dimensioni, come la cassa dell’orologio, si possono notare differenze di distanze tra lettere e simboli. Il consiglio è quello di prendere il nome e il codice dell’orologio che si vuole acquistare, quindi ricercarlo in rete, possibilmente sulla pagina ufficiale del produttore e scaricare una foto. Questa deve essere il più possibile nitida. In questo modo si possono verificare i dettagli e capire se l’orologio che stanno tentando di vendere è originale o meno.

Controllare i materiali di costruzione dell’orologio

Prima di acquistare un orologio è bene controllare i materiali. Chi falsifica un pezzo, cerca di lucrare, solitamente vende a un prezzo inferiore, magari sottolineando che lo sta vendendo quasi al prezzo di costo pur di non perdere un cliente o perché si tratta di un cliente a cui lui tiene. In realtà su questo prezzo lui guadagna e probabilmente anche molto e allora i materiali sicuramente non saranno quelli usati dalla casa madre. Ad esempio un Rolex Day Date ha un prezzo di un certo tenore non semplicemente perché appartiene a un grande marchio, ma anche perché ha una cassa in platino, cioè un materiale particolarmente prezioso. Questo metallo viene usato con una lega al 95%, cioè contiene il 95% di platino, i falsificatori potrebbero utilizzare una lega di minore pregio, in questo caso potrebbero esservi delle variazioni di colore. Sicuramente vi sono anche delle variazioni di peso, ma queste possono essere difficili da percepire per chi non è abituato. Lo stesso discorso vale anche per orologi con cassa in oro. Particolare attenzione deve essere posta anche per i prodotti con pietre preziose incastonate. Anche in questo caso distinguere un vero da un falso può essere davvero difficile. Si può controllare l’incastonatura, la luce e il colore, ovviamente un’ottima conoscenza delle caratteristiche delle gemme aiuta.

Attenzione ai rivenditori

Il secondo consiglio è quello di affidarsi a rivenditori seri e qualificati. Oggi grazie a internet diventa facile cercare informazioni sui rivenditori e capire se altri clienti sono stati già truffati. Prima di acquistare è bene chiedere sempre se con l’orologio viene consegnato anche il certificato di autenticità, questo infatti può essere un segno distintivo della originalità dell’orologio. Qualunque rivenditore serio compra dalla casa madre per rivendere gli orologi e naturalmente gli stessi arrivano con il certificato di garanzia e autenticità, quindi un professionista serio lo consegna all’acquirente. Particolare attenzione deve essere posta nel caso in cui si stia cercando di comprare un orologio di valore, ma usato e quindi attraverso un privato o nei negozi che vendono prodotti usati. In questo caso è bene chiedere in modo specifico la consegna anche del certificato e inoltre, nel caso in cui non si sia un esperto conoscitore del marchio stesso, potrebbe essere opportuno chiedere al rivenditore di andare insieme presso un rivenditore autorizzato del marchio stesso per una valutazione dell’originalità dell’orologio. Un venditore serio non nega questa prova, mentre se è titubante potrebbe nascondere il tentativo di liberarsi di un falso, magari dopo essere caduto in una truffa.

Tags:

Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione su questo articolo

LASCIA UN COMMENTO