Rolex Oyster Perpetual 41mm: 5.600 di listino, 8.000 in negozio. E’ il prezzo giusto?

Da tempo, come noto, alcuni orologi del settore lusso – a partire da Rolex – sono protagonisti di un’importante rush. Non solo chi ha comprato un segnatempo “conservato” ha visto salire notevolmente le quotazioni, che sono arrivate ben oltre i prezzi d’acquisto anche per orologi acquistati in negozio pochi anni fa. Curiosamente il fenomeno si sta registrando anche sul nuovo. Quasi tutti i Rolex, infatti, hanno prezzi di mercato molto superiori a quelli di listino. E un esempio – tra gli ultimi modelli usciti – è il Rolex Oyster Perpetual 41mm (referenza 124300), nella versione New Green Dial.

Rolex Oyster Perpetual 41mm 124300 New Green Dial: qual è il prezzo reale?

L’entry level di casa Rolex – pensato per i giovani – è presentato sul sito ufficiale dell’azienda svizzera a un prezzo suggerito di 5.600 euro. “Prezzi raccomandati da Rolex, IVA inclusa”, si legge. Specificando anche che “I prezzi dei modelli con pietre preziose (ma non è questo il caso, ndr) possono subire variazioni secondo l’andamento del mercato”. Ma quando ci si rivolge ai venditori autorizzati (Rolex come tante altre aziende di orologi di lusso non fa vendita diretta) i numeri cambiano notevolmente. Un esempio? Abbiamo provato a chiedere a un venditore – concessionario ufficiale – del Nord Italia il prezzo finale del Rolex Oyster Perpetual 41mm 124300 New Green Dial. “L’orologio è disponibile in negozio, prezzo € 8.000”, ci è stato risposto via email. Ma arrivano segnalazioni che superano i 9.000 euro.

Perché questa differenza tra listini e valore reale nei Rolex?

I Rolex, si sa, sono diventati uno status simbol, ma anche un bene rifugio su cui investire nella speranza di conservare il valore nel tempo. Un discorso che vale per tantissimi marchi di alta gamma, ma che vale ancora di più per i coronati. Rolex, infatti, da anni ha scelto una pratica commerciale che rende i suoi orologi sempre più desiderati e porta al continuo innalzamento dei prezzi. Ordinare un Rolex non è un’impresa semplice: alcuni modelli sono riservati ai clienti più affezionati e altri vengono consegnati soltanto dopo lunghissime liste di attesa. Per questo c’è chi è disposto a pagare cifre ben maggiori di quelle suggerite dalla casa svizzera. E qualche venditore ufficiale alza notevolmente i prezzi per chi vuole acquistare.

Ma i Rolex sono un buon investimento economico?

Rispondere a questa domanda è molto difficile. Innanzitutto non esistono buoni investimenti in assoluto, ma soltanto buoni (o cattivi) investimenti rispetto alle attese e alle attitudini al rischio degli investitori. In questo quadro va comunque evidenziato che da anni i modelli Rolex sembrano conoscere un’aumento del valore superiore a quelli di altri beni di mercato, con una crescita del 10-20% all’anno. Acquistare dunque? Non spetta a noi la risposta: come noto un buon investitore compra quando i prezzi sono bassi e rivende quando sono alti, ma non è facile prevedere se in futuro continuerà la tendenza alla crescita.Per qualcuno il valore di mercato dei Rolex è destinato a continuare a crescere, quasi fossero un bene rifugio in tempi di crisi, per altri siamo vicini allo scoppio della bolla. Non siamo in grado di dire ai nostri lettori dove sta la verità. Ma di certo nel valutare la redditività di un “investimento in Rolex” bisogna tenere conto anche di altri fattori, come i costi per la manutenzione periodica (non da poco) oppure quelli legati al deposito dell’oggetto in cassette di sicurezza o all’assicurazione contro il furto.

UNA SELEZIONE DI ROLEX DAI VENDITORI AMAZON

 

Ci farebbe piacere conoscere la tua opinione su questo articolo

LASCIA UN COMMENTO